Come comportarsi alla consegna

 

All’atto della consegna della merce l’Utente, o la persona da quest’ultimo incaricata, sarà tenuto a verificare che l’imballo risulti integro, non danneggiato o comunque alterato. Eventuali danni all’imballo e/o ai Prodotti dovranno essere immediatamente contestati dall’Utente, apponendo, sul documento di consegna del Trasportatore, riserva di controllo scritta e specificando il motivo della riserva (a titolo esemplificativo “Imballo bucato”, “Imballo manomesso”). Per eventuali anomalie riscontrate sui Prodotti, diverse da quelle dovute al fisiologico deperimento dei prodotti alimentari o dalla mera imperfezione dell’imballaggio, l’Utente potrà tuttavia contattare la Società scrivendo a info@averla.it o tramite la sezione “Contattaci” specificando l’anomalia e documentandola con materiale fotografico.

Eventuali contestazioni devono essere immediatamente sollevate al vettore: in mancanza di queste, il prodotto si considera consegnato correttamente.

Se allo scarico della merce dovesse risultare danno evidente all'imballo occorre respingere la merce danneggiata senza aprire il pacco, senza pagare l'importo dovuto ed avvisare immediatamente Averla lavorazioni orafe di Averla Alessandro e C. S.A.S.  dell'inconveniente.